Come gestire un ristorante di successo

Gestire un ristorante è una delle attività economiche più soggette a fallimento, questo è noto a tutti. 

Questo perché ha alti costi di gestione, come ad esempio: le utenze, l’affitto, l’ammortamento delle attrezzature e il personale oltre all’ acquisto giornaliero delle dispense alimentari. 

Fondamentale che entri più gente possibile e nel minor tempo possibile nel proprio ristorante. 

Oneglobal realizza da circa dieci anni locali ristoranti, e i suoi tecnici hanno stilato sei suggerimenti per gestire un ristorante in modo redditizio. 

Gestisci le scorte e gli acquisti in modo saggio

Acquistare solo quello che i clienti veramente vogliono. Non è necessario avere un menù molto ampio con 30 portate di carne, 30 di pesce, 15 dolci e una carta di vino chilometrica. Poche portate ma di qualità, questo porta ad un menù semplice da consultare, meno ritardi in cucina e materie prime più fresche. Questo perché non si avrà più l’esigenza di conservare o peggio buttare nella spazzatura il cibo in eccesso. In alternativa si potrà utilizzare il ciclo del freddo con un abbattitore o con un conservatore. 

Gestisci i social in modo professionale

Oggi i social network sono diventati la seconda vetrina del tuo ristorante. Non è raro che delle recensioni negative possano stroncare un ristorante ben avviato, o che un ristorante non sia facilmente trovabile dai cliente perché non geo-localizzato. Il consiglio è quello di aumentare la visibilità sul web attraverso l’affidamento della propria comunicazione ad un’agenzia di web marketing.

Offri un servizio veloce alla tua clientela 

La rotazione è un concetto fondamentale per gestire un ristorante di successo. Ad esempio, durante un servizio che dura cinque ore e avendo a disposizione 50 posti, saranno servite 100 persone. Se si vuole aumentare la rotazione si dovranno servire le persone più velocemente, riducendo il tempo di permanenza al tavolo, cosi avendo gli stessi tavoli si potranno servire più persone.

Come gestire un ristorante – l’accoglienza

Una buona parlantina e un giusto atteggiamento professionale è fondamentale con i propri clienti, soprattutto quando entrano per la prima volta nel ristorante. Il cliente si deve sentire accolto, e il metre con poche frasi gentili deve cercare d’individuare subito i bisogni della clientela. Non si tratta di essere falsi, ma solo di essere cortesi e professionali, e soprattutto ricordate di usare sempre il sorriso.

Arreda il ristorante con stile

Mangiare con gli occhi non è solo un detto popolare, creare una giusta atmosfera, calda e accogliente per i tuoi clienti significa invogliarli a consumare di più e a tornare, cosa fondamentale per la sopravvivenza di un’attività ristorativa. Ma come fare a creare l’atmosfera giusta? Sicuramente è l’arredamento, che fa percepire alla clientela la qualità e l’atmosfera giusta è quello realizzato su misura e studiato nei minimi particolari.

gestire un ristorante

Come progettare un bar moderno

Progettare un bar moderno oggi è molto più complicato rispetto ad una decina di anni orsono. Complice la crisi economica, la maggior concorrenza e il cambio degli stili di vita, un bar moderno deve lavorare di più e minimizzare i costi per poter sopravvivere.  

Oneglobal vanta ormai più di 90 realizzazioni sia in Italia che all’estero con decine di concept ideati. L’azienda ha seguito l’evoluzione del concetto di bar e oggi ha individuato tre linee guide che ogni imprenditore dovrebbe seguire per ideare un bar di successo. 

Modularità e funzionalità

Design accattivante

Ammortamento maggiore

il bar moderno deve essere piccolo ma funzionale

Oggi un bar moderno è sicuramente più piccolo negli spazi rispetto a 10 anni orsono. Pagare un affitto per una metratura che non si sfrutta pienamente è uno spreco che nessun imprenditore può più permettersi. Ma avere uno spazio ridotto significa anche avere più difficoltà nel lavorare e quindi avere personale più stanco e meno sorridente.
Per questo è fondamentale che un bar moderno abbia un’attenta pianificazione degli spazi, in cui ci sia uno studio dei flussi di lavoro. Se i clienti non riescono a prendere un drink o il caffè arriva freddo sul bancone o peggio passano più di 180secondi dall’ordinazione, tutto questo può influire negativamente sul business.

bar moderno

il bar deve essere bello, colorato e rilassante

Per quanto riguarda l’atmosfera all’interno del locale si può giocare con molti elementi come ad esempio: l’illuminazione con luci colorate e d’atmosfera, il design dell’arredamento deve essere accattivante e allo stesso tempo rilassante e l’impianto di filodiffusione deve trasmettere musica soft, questo perché le persone devono sentirsi rilassate durante la sosta, anche se molto breve.

Oneglobal grazie al suo reparto tecnico è in grado di progettare e realizzare locali bar e caffetterie anche in piccoli spazi, riuscendo così ad armonizzare tutti gli elementi fin dal primo giorno di apertura. 

Il successo del locale dipende tutto da una buona pianificazione degli spazi e dal flusso ottimizzato di lavoro del personale, in pratica da una buona progettazione iniziale.

il bar deve lavorare più ore possibile

Altra tendenza è quella di far lavorare il bar per più ore al giorno, proprio per ammortizzare maggiormente i costi fissi, magari stabilendo più turni, naturalmente il bar deve essere frequentato sufficientemente per poter attuare questa strategia.

 

DEA Beauty e Design: il nuovo progetto di Oneglobal in sinergia con il marchio Proequipe.

La settimana scorsa in occasione dell’annuale convention del gruppo Proequipe è stato presentato il nuovo concept DEA, dedicato ai professionisti della bellezza.
L’idea innovativa di questo concept è quella di aiutare i futuri imprenditori nell’ avviare la propria attività nel settore estetico, interfacciandosi con un unico interlocutore e dedicando a lui una gamma ampia di prodotti e servizi specifici.

Pietro Borazio e Michele Fusaro  hanno spiegato alla platea presente la decisione di dedicare un marchio specifico a questo progetto e il perché è nato.
“Onaglobal e Proequipe sono due realtà dinamiche e complementari che hanno come carattere distintivo comune la qualità dei propri prodotti e la passione per l’eccellenza, ma entrambe con esperienza specifica nel settore del benessere, One global con decine di centri estetici di successo realizzati e Proequipe con marchi di qualità riconosciuta a livello mondiale come Casmara, BCL e Proteck.

Sembrava logico unire le nostre esperienze e professionalità, per offrire ad ogni cliente un centro estetico unico e diverso dalla concorrenza, che possa riflettere l’estro e la creatività degli artisti che dovranno lavorare nei futuri centri estetici.” Cit. Pietro Borazio

La logica aziendale è quella di guidare il cliente attraverso tre semplici step logici:
1) Orientare il professionista in base alla tipologia di servizi da offrire alla clientela finale in funzione dello spazio fisico disponibile;

2) Ascoltare le esigenze del cliente per poter concepire un centro estetico unico, che dalla semplice iDEA si trasformi in una realizzazione concreta.

3) Infine la possibilità di poter personalizzare ogni aspetto della propria attività attraverso la scelta di molteplici servizi dedicati all’estetica come: servizio web marketing, formazione tecnica professionale, creazione dell’immagine coordinata e etcc.

L’obbiettivo strategico di DEA per il lungo periodo è quello di essere partner dei futuri imprenditori della bellezza per tutta la durata della loro attività, aiutandoli nel loro processo di crescita professionale ed economica.

presentazione progetto DEA centri estetici chiavi in mano
presentazione progetto DEA centri estetici chiavi in mano